Skip to content
20/12/2010 / doctorjonx

Salvarli da se stessi

Caspita, scrive proprio un post appassionato Pippo Civati oggi sul suo blog, originato anche – ma non solo – dall’intervista odierna del segretario Pierluigi Bersani a Goffredo De Marchis di Repubblica.
Dell’intervento di Civati mi colpiscono alcuni passaggi; in primis l’affermazione:
“[…] l’intervista di oggi su Repubblica, insieme alle dichiarazioni del vice di ieri (che ha una vice-linea ormai da mesi), confondono il nostro elettorato e fanno pensare che se c’è qualcuno che se ne sta andando dal Pd, questo qualcuno sia rappresentato proprio dai suoi vertici“.
Poi un secondo affondo – e non da poco! – verso il segretario:
“[…] abbiamo sempre perso, alle elezioni o subito dopo. Tranne una volta: quando sapemmo esprimere un leader (ma a Bersani, a cui la leadership non interessa, liquida la questione parlando di «organigramma»)” (l’enfasi è mia, NdR).
Pippo Civati delinea anche alcuni punti fondamentali della recovery map del PD:

  • Recuperare milioni di persone potrebbe essere la nostra priorità, politica ed elettorale
  • […] chiarire i rapporti con Vendola e Di Pietro, cercando occasioni pubbliche e trasparenti in cui precisare che cosa si intende fare insieme
  • Rispettare le linee congressuali
  • Chiarire il concetto di «moderato»
  • Estendere le primarie alla scelta dei parlamentari
  • Presentare una proposta di legge elettorale compiuta
  • Lo «schema Puglia», che qualcuno rivendica con orgoglio (!), ci ricorda che per vincere bisogna disarticolare le destre

La chiusa, poi è tanto lucida quanto agghiacciante:
Perché qualcuno dice che il Pd forse non esiste più. E, dopo l’intervista di oggi, non ha tutti i torti


Insomma, a mio modesto parere qualcuno che le idee chiare le ha c’è, nel PD o in quello che ne rimane – è ora (e adopero l’indicativo non a caso) che ci si dia da fare per “fare”, per intraprendere una rotta.
L’importante è che questa rotta, più che “giusta” sia “mantenibile e mantenuta”.
Come piace ripetere sempre a me, “giocare a testa alta”, questo dobbiamo fare, e non discutere sempre e solo degli schemi: stanno per finire anche i tempi supplementari……….


Hasta luego.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: